Senza categoria

La festa è finita…

La festa è finita e gli amici se ne vanno.

La cucina è da pulire, il lavello è pieno di stovoglie, ma chissenefrega: farò domani con calma. Adesso preferisco godermi questo momento di pace dopo una lunga giornata.

La pizza è stata gradita e pure la limonata che ha ricevuto una standing ovation dei bambini.

Preziosi momenti di serenità regalati ad una famiglia atipicamente normale.

Noi usciamo poco, soprattutto per cena: Ariel tollera poco le uscite serali, ma la nostra porta è sempre aperta.

Screenshot_2019-03-23-23-24-49

Manca poco al 2 Aprile, giornata mondiale dell’autismo.
Volete aumentare la vostra consapevolezza sull’autismo? Venite a trovarci, bussate gentilmente al cuore di tutte quelle famiglie che hanno in casa una persona autistica, soprattutto se adulta e grave: spesso hanno bisogno di parlare con qualcuno davanti ad una tazza di caffè, di un abbraccio e di non sentirsi abbandonati.
Aiutate queste famiglie rispettando i loro tempi: a volte potrebbero negare o rinviare l’incontro, ma per proteggere il loro caro. Ariel attraversa spesso fasi critiche in cui la relazione con l’altro peggiora la situazione, poiché le richiede molte energie.

È difficile avere a che fare con noi?! Sì, avete ragione, è difficilissimo! Pensate, allora, a com’è difficile per noi proteggere e aiutare i nostri ragazzi a crescere e a comprendere un mondo a loro astruso e ostile.

Aiutateci a colorare il mondo di blu! Accendete le vostre case, chiedete ai vostri sindaci di illuminare un monumento.

53179282_2770971679794692_6331754926519091200_o (1)

Il 2 Aprile è molto importante, ma, come tutte le condizioni, l’autismo non va in vacanza e resta con noi dal 2 Aprile al Primo Aprile, in un continuum che non conosce feste comandate, vacanze estive o invernali, ponti per il Carnevale o scioperi.

La parola Autismo, quella con la lettera maiuscola, quella che va di moda e viene spesso strumentalizzata, è un mantello che avvolge persone vere con bisogni concreti, non ideali astratti. PERSONE.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...