LA MAMMA AUTISTICA

Mea culpa

Qualche giorno fa ho fatto un post il cui focus doveva essere il seguente:

Mi abbraccia e sorridendo mi dice: “Wow, mamma, che brava! Io non riuscirò mai a fare i tuoi risultati.”

“Infatti, Davide, tu devi fare i tuoi e non i miei. Visto l’amore e la passione che metti in tutto quello che fai, io sarò orgogliosa di te a prescindere.”

Nel post avevo riportato la conversazione avvenuta tra me e Davide nella sua interezza unicamente per agevolare la comprensione dei lettori.

Alla fine il punto focale del post si è spostato sulla mia ben nota secchionaggine e, peggio ancora, sui punteggi da me conseguiti durante il mio percorso di studi. Il titolo, in realtà, si riferiva ai risultati di Davide, non certo ai miei, che oltre ad essere storia passata, non sono nemmeno nulla di che: i voti e i titoli non fanno il valore di una persona. Sono molto più degne di nota le conquiste quotidianamente raggiunte dai miei figli: spesso si trovano in situazioni di difficoltà estrema e, nonostante tutto, continuano a combattere con tenacia e coraggio.

Ho cannato il post e quindi l’ho cancellato. Per punizione niente Nutella per una settimana.

divieto nutella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...